Premier League, fa un tweet sulla figlia morta di Arter: giocatore licenziato

ROMA - Un tweet vergognoso che gli è costato il posto in squadra. Un giocatore di una squadra locale inglese, Alfie Barker dell'Hitchin Town, è stato licenziato per aver postato sul social network questo messaggio, dopo il pareggio (pazzesco da 3-0 a 3-3) tra Bournemouth e Arsenal: «Grande clamore solo per una delusione come i nove mesi che portano alla nascita del bambino».

Il riferimento è al centrocampista della squadra del Dorset, Harry Arter, colpito a dicembre dello scorso anno dalla tragedia di una figlia nata morta. Barker, subito travolto dalle critiche, ha prima finto che il suo account era stato violato, poi si è scusato per il suo commento terribile. Ma ormai era troppo tardi: il suo club ha deciso di rescindere il contratto. Corriere dello Sport.

Potrebbe interessarti anche ...